Risolte le ultime difficoltà
L'apertura dei nuovi impianti è vicina

venerdì 9-12-2016 di
foto-apetura-principale

La Piano Battaglia Srl si appresta a far ripartire l’unica stazione sciistica della Sicilia Occidentale.
Vincitrice dell’appalto con una ATI composta dalla Capogruppo CCM Finotello, costruttrice delle strutture, e l’impresa Di Giovanna, a cui erano affidate le opere murarie, La Piano Battaglia S.r.l. è la società a cui la città Metropolitana di Palermo (ex Provincia) affiderà la gestione degli impianti di risalita di Piano Battaglia.

L’opera incessante dei funzionari della ex Provincia di Palermo, con l’Ing. Capo Delfino, il RUP Ing. Di Bella, il Direttore dei lavori Ing. Magro Malosso e il coordinamento delle attività da parte del Segretario della Città Metropolitana Dott. Currao, sta infatti conducendo all’ultimo atto della imminente apertura degli impianti.
I ritardi nella definizione dell’opera e quindi del suo collaudo, sono addebitabili a difficoltà burocratiche di varia natura, nonché al mancato allaccio degli impianti alla cabina elettrica i cui lavori di scavo e posizionamento dei cavi sono stati ultimati solo da qualche tempo. Con l’allaccio della corrente elettrica infatti, potranno essere definite tutte le opere inerenti i collaudi interni, la formazione dei brevetti del personale, nonché il collaudo tecnico fra la Provincia e l’impresa costruttrice. L’ultimo tassello sarà l’atteso collaudo definitivo da parte dell’USTIF, diretto a Palermo dall’Ing. Carabillò, che deciderà il via all’opera con la conseguente apertura degli impianti.

Il complesso degli impianti di risalita, tutti di ultima generazione, è costituito dalla Seggiovia, con una portata di 800 persone all’ora, dal nuovo skilift con portata similare e dal tapis roulant per il campo scuola.

Il superamento di tutte le avversità tecniche, amministrative e burocratiche è stato complesso e faticoso, e a questo sforzo hanno contribuito i soci della Piano Battaglia, Carapezza, Ing. Antonio Catalano, Di Martino e Tecnica Sport. La loro passione e la loro abnegazione, consentiranno di ritornare a praticare gli sport invernali sulle cime della Mufara e di godere anche in bicicletta e a piedi dei panorami e dei sentieri di una delle più belle zone della Sicilia.