Continua a nevicare, viabilità ancora critica. Oltre un metro di neve fresca a Piano Battaglia
Si consiglia di non mettersi in viaggio per le Madonie.

sabato 7-1-2017 di
Il Rifugio Marini (8 marzo 2015) ph. Calogero Albanese

Una delle ondate di neve più intense degli ultimi 30 anni sta interessando la Sicilia in queste ore. Tutti i paesi posti oltre i 600 m di quota hanno visto accumuli di svariate decine di cm di neve fresca, con bufere di neve e temperature sotto zero. Nella giornata di ieri i mezzi spalaneve e spargisale sono stati impegnati su tutte le strade, per aprire dei varchi e cercare di pulire il manto stradale. Tuttavia la potenza del vento e l’entità delle precipitazioni rendeva vano in poche decine di minuti lo sforzo appena fatto; una situazione estenuante, che ha creato non pochi problemi agli automobilisti avventuratisi (automobilisti e camperisti sono stati soccorsi lungo la SP54 Mongerrati-Piano Battaglia-Petralia). Neve a Tremonzelli e su tutto il tratto dell SS120, che è transitabile con difficoltà e solo con catene. In questi minuti, giunge notizia di alcune macchine in panne alle porte di Castellana Sicula (bivio Dona Legge).

A Piano Battaglia oltre un metro di neve fresca, e continua incessantemente a nevicare. La località è praticamente isolata, o difficilmente raggiungibile. Come ci ha appena riferito il Presidente del Parco Angelo Pizzuto:”Il problema maggiore è il tratto che va dall’ospedale di Petralia a Piano Battaglia, la strada è stata spalata, ma la neve si riaccumula velocemente, dunque la strada è difficilmente percorribile”.

Una situazione dunque ancora piuttosto critica, motivo per la quale consigliamo di non mettersi in viaggio verso le Madonie se non per motivi strettamente necessari.